中國菜 La Cucina Cinese 中國菜 La Cucina Cinese 中國菜

sabato 14 luglio 2012

Ravioli di carne

I ravioli di carne di maiale sono un classico della cucina cinese, e ne esistono numerose varianti. Questa è una variante semplificata dei celeberrimi ravioli di Shanghai, il cui nome è ZhengJiao


Ingredienti: per 4 persone
350 g di carne di maiale tritata, 4 castagne d'acqua, una cipolla, tre fettine di zenzero fresco tritato, un cucchiaino di olio di sesamo, un cucchiaio di salsa di soia chiara, 1 cucchiaio di vino di riso, olio, pepe macinato di fresco, sale, foglie di lattuga per coprire il fondo dei cestelli di bambù.

Per la pasta : 300 g di farina, due tuorli d'uovo, sale, acqua tiepida per l'impasto

Preparazione:
Disponete la farina sul piano di lavoro lasciandovi un buco nel centro, e unitevi il sale e l'uovo.
Cominciate a mescolare, aggiungendo acqua tiepida quanto basta per ottenere un impasto abbastanza sodo.
Impastate con le mani per qualche minuto, fino a ottenere una palla di pasta morbida ed elastica. Lavoratela fino ad ottenere un cilindro e copritela con un asciugapiatti; lasciate riposare per 30 minuti.
Mettete in una ciotola la carne di maiale, la cipolla e le castagne d'acqua tritate (potete trovarle in scatola nei negozi di alimentari cinesi), lo zenzero, l'olio di sesamo, la salsa di soia e il vino di riso.
Salate, pepate leggermente e mescolate con cura per pochi minuti.

Dividete la pasta in 24 fette tutte della stessa grandezza. Con ogni pezzo di pasta fate un disco di circa 12 cm di diametro aiutandovi con un mattarello.
Mettete al centro di ogni dischetto un cucchiaio di ripieno e richiudete con le mani a formare un sacchettino, avendo cura di sigillarli bene (il video può essere di aiuto).


Ungete leggermente i ravioli e disponeteli in un cestello di bambù per la cottura al vapore, dove avrete messo delle foglie di lattuga sul fondo; Cuocete al vapore per circa venti minuti  e servite i ravioli direttamente nel cestello di bambù.

Nota:
Potete insaporire con una salsa preparata con tre cucchiai di salsa di soia scura, tre di aceto cinese e tre fettine di zenzero tritato finemente.


13 commenti:

  1. Io amo i ravioli cinesi, non posso farne a meno..e questi li provo :)
    GRazie per la ricetta :)

    RispondiElimina
  2. Perfetti!! Ciao e buona estate, Ilaria

    RispondiElimina
  3. Ciao Amiche, grazie dei complimenti e del passaggio :-)
    buona estate anche a voi

    RispondiElimina
  4. buoni,buoni, qualcosa di simile ho mangiato in Nepal (tornata sabato scorso) un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. Ciao, ti devo proprio fare i complimenti per il tuo blog: amo la cucina cinese e cerco di carpirne i segreti dalla mia amica Fang (di Zejiang) ogni volta che posso... ma qui sono in paradiso!! Ricette, passaggi filmati... che bel lavoro!! Grazie per aver condiviso il tuo sapere! Ciao da Bologna, Monia.

    RispondiElimina
  6. Ciao, bellissima ricetta ! ANche noi amiamo la cucina orientale! Se ti va passa a trovarci .. http://duecuorieunapadella.blogspot.it/ ..
    Un bacione!

    RispondiElimina
  7. interessantissimo il tuo blog,mi sono unita cosi non perdo il contatto!spero ti faccia piacere e se vuoi passa da me ti aspetto, ciao! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. bellissimo blog, tornerò spesso a trovarti!

    RispondiElimina
  9. Grazie di cuore :-)
    Buon week end

    RispondiElimina
  10. Non fosse che l'uovo non ci va e per gli zheng jiao non si usa l'acqua calda come per i guo tie.

    PS: di solito si usano dischi di carta forno inumiditi per foderare i cestelli di bambù anziché la lattuga.

    RispondiElimina
  11. Ciao, grazie della visita e del commento.
    Di sicuro esistono moltissime varianti di questa portata.Se non ti va questa versione, qui sotto trovi per esempio la versione vegetariana senza uovo,

    http://www.chow.com/recipes/28051-steamed-vegetable-dumplings-zhengjiao

    Qui sotto invece una fonte dichiara che pur essendo normalmente preparati con ripieno di carne, esistono molte varianti all'interno delle regioni cinesi stesse.

    http://intothemiddlekingdom.com/2013/02/14/simple-breakfast-in-beijing/

    Questo capita anche ai più conosciuti Siu Mai, che di solito sono fatti con carne di maiale...

    http://chinesefood.about.com/od/dimsumdumplings/r/siumai.htm

    ...ma ne esiste anche la versione vegetariana

    http://ediblyasian.info/recipes/vegetarian-siu-mai-

    Per quanto riguarda la lattuga, ho visto che molti ristoranti usano dei foglietti di carta (non inumiditi, semmai meglio
    bucati per lasciare passare meglio il vapore). Uno se li può fare anche da solo (vedi link sotto)

    http://blog.giallozafferano.it/allyoucanbake/wp-content/uploads/2013/08/Slide17.jpg

    Si possono usare anche dischi metallici bucati sul fondo...

    http://static.buttalapasta.it/625X0/www/buttalapasta/it/img/jiaozi.jpg

    Personalmente preferisco le foglie di verdura, naturali, più decorative.

    http://www.kucinare.it/public/users/RavioloSelvaggio/Ravioli%20Cinesi%20al%20Vapore%2011.JPG

    Oggi per rapidità, praticità, economicità si preferisce la carta. Chi usa più i tovaglioli di cotone, o di lino? Pochi credo.

    PS oltre alla lattuga, si possono usare foglie di verza, cavolo, etc

    http://cdn2.cosefatteincasa.it/wp-content/uploads/2013/01/ravioli_cinesi_al_vapore_6.jpg

    RispondiElimina